UE e Giappone: conclusa la discussione su reciproca adeguatezza

Il 17 luglio 2018, Věra Jourová (European Commissioner for Justice, Consumers and Gender Equality) e il giapponese Haruhi Kumazawa (Commissioner of the Personal Information Protection Commission), hanno concluso la discussione sull’accordo per stabilire una decisione adeguata per la proposta di trasferimento dei dati tra UE e Giappone.

In previsione della adozione formale dell’accordo di adeguatezza, Il Giappone implementerà un set di regole per gli individui dell’UE i cui dati personali vengono trasferiti al Giappone, adottando ulteriori misure di sicurezza che colmeranno le differenze tra i diversi sistemi di protezione dei dati. Dovrà mettere in atto, inoltre, un meccanismo di gestione di conformità che verrà amministrato e supervisionato dalla Personal Information Protection Commission, anche per rispondere alle istanze dei cittadini europei in materia di accesso ai dati.

Scopri di più >