numero verde gratuito

800 561720

Privacy batte antiriciclaggio

La tutela dei dati personali del titolare effettivo non può sempre essere sacrificata in nome della lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo.

Se la pubblicazione dei dati relativi al titolare effettivo di una società o di un trust, prevista dalla nuova legge antiriciclaggio, mette a rischio l’incolumità della persona fisica o la espone ad un rischio sproporzionato di frode, estorsione o ricatti, l’interessato può chiedere che le informazioni che lo riguardano non vengano rese pubbliche.

Lo prevede il MEF nella bozza di decreto con il quale si istituisce e si regolamenta il nuovo registro dei titolari effettivi.

La verifica sulla sussistenza dei presupposti per omettere la pubblicazione potrebbe ricadere proprio sui DPO delle società chiamate ad applicare la nuova normativa di legge.

Autore: Fabrizio Vedana | Comitato Scientifico ASSO DPO

Altre News